• Chatta con noi

    LUN / SAB: 08.00-20.00

  • Chiamaci

    numero verde gratuito 800 987 134 attivo:

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Chiamaci

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Inviaci una mail
label.service.not.available

Ordina

Filtra

La nostra selezione di Vini dolci

Ci sono diversi metodi per ottenere un vino dolce e ognuno è legato alla tradizione del territorio. Tuttavia, alla base di tutti questi vini c’è la vinificazione di uve passite. I vini dolci italiani possono essere notoriamente bianchi o rossi, fermi o frizzanti. Un vino dolce idealmente combina più di una di queste qualità: aroma forte, elevato tasso di zuccheri o alta gradazione alcolica. Scopri la nostra ampia selezione di vini dolci e scegli la bottiglia che si abbina perfettamente ai tuoi dessert preferiti.

Seleziona una taglia

Vini dolci

I migliori vini dolci italiani

L'Italia offre un'ampia varietà di vini dolci, sia rossi che bianchi, e frizzanti. Famosi sono i suoi vini passiti, distribuiti su tutto il territorio nazionale, con le particolarità di ogni zona: dai passiti di Pantelleria in Sicilia, agli intensi Valpolicella del Veneto o al tradizionale Vin Santo della Toscana e di altre regioni. In Piemonte è difficile resistere alla seduzione dei Moscati d'Asti, vini dolci frizzanti con leggere bollicine e raffinata dolcezza, o il vivace Asti Spumante; vini bianchi dolci frizzanti a bacca bianca che contrastano con gli altrettanto attraenti rossi dolci della regione. Da Signorvino trovi la migliore selezione di vini dolci italiani da gustare con i dessert, cene romantiche, gli aperitivi tra amici o per puro piacere.

 

Grandi denominazioni di vino dolce

Il Nord Italia ci regala una serie di vini dolci di grande qualità e grandi denominazioni. In Piemonte possiamo degustare il Moscato d'Asti, bollicine leggere e frizzanti che sono stappati per occasioni speciali. Questi vini dolci bianchi sono ottenuti da uve Moscato, coltivate in vigneti del comune di Asti che rientrano nella categoria di produzione più elevata in Italia: la DOCG. Mentre al sud, in Sicilia, ad esempio, invece abbiamo pregiati vini dolci come il rinomato Marsala dal colore topazio e dal sapore fruttato e corposo. Il Marsala è un vino dolce liquoroso a Denominazione di Origine Controllata (DOC).

 

Produzione dei vini dolci

I vini dolci possono essere classificati in tre tipologie principali. In primo luogo, i vini dolci naturali italiani che vengono preparati con uve provenienti da vigneti aromatici come il Moscato per i quali la fermentazione ne aumenta il sapore dolce e zuccherino. Troviamo poi i vini dolci di vendemmia tardiva, ovvero quei vini che mantengono un'elevata concentrazione di zuccheri che ricopre la componente acida del prodotto. Infine, i vini da dessert, invece, sono quelli che vengono preparati con uve lasciate appassire dopo la vendemmia, che aumenta la quantità di zucchero negli acini.

 

Abbinamenti con il vino dolce

Per ottenere un buon abbinamento tra il vino e cibo in questione, bisogna tenere conto delle caratteristiche e del sapore di ciascuno di essi. Qualsiasi vino bianco da dessert non si sposa perfettamente con qualsiasi pasto o dolce. Questo tipo di vino, nonostante la sua caratteristica dolce, può avere diverse intensità. Se vogliamo accompagnare un pasto con un vino molto dolce, per equilibrare il gusto, il cibo non deve essere troppo dolce, perché potrebbe uccidere il sapore, l’aroma ed il gusto in bocca del vino. Pertanto, i vini più dolci possono essere accompagnati da formaggi forti, foie gras, noci e uva o frutta fresca. Altrimenti, ad esempio, i vini rossi da dessert si abbinano molto bene a prodotti che contengono cacao (come il cioccolato) o caffè.