• Chatta con noi

    LUN / SAB: 08.00-20.00

  • Chiamaci

    numero verde gratuito 800 987 134 attivo:

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Chiamaci

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Inviaci una mail
label.service.not.available

Ordina

Filtra

Cantina
Mostra tutti

Vini da abbinare a pesce e crostacei

Sono lontani i tempi in cui la scelta dei vini da abbinare al pesce offriva una gamma di opzioni molto limitata. Sia la cucina che la produzione vinicola si sono evolute e diversificate negli anni, e oggi si trovano moltissime tipologie di vino che si sposano perfettamente con i piatti di pesce e crostacei. Scopri la nostra selezione di vini bianchi, rosé e bollicine, e scegli la bottiglia che darà un carattere unico alla tua cena di pesce.

Seleziona una taglia

pesce e crostacei

COSA SI BEVE CON IL PESCE?

Quando ci si domanda cosa bere con il pesce, la risposta più ovvia sarà sempre il vino. Le cene di pesce sono solitamente circondate da un’aria di raffinatezza che difficilmente viene raggiunta dalla birra o da un cocktail. Inoltre, il pesce ha spesso un sapore particolarmente delicato, che una bevanda troppo forte rischia sempre di coprire o quantomeno depotenziare. Stabilito che il vino è sempre la migliore opzione per un pasto a base di pesce, una seconda domanda sorge spontanea: quale vino scegliere? Non esiste una risposta universale a questo quesito: la verità è che dipende dai gusti. Nonostante la tradizione voglia che i vini migliori da abbinare a piatti di pesce siano i vini bianchi, frizzanti o fermi, c’è chi preferisce il sapore unico di un rosé, o addirittura chi osa con il vino rosso – specialmente per piatti di pesce a base di pomodoro. Oltre al gusto personale, un altro fattore è rappresentato dal tipo di pesce e dalla ricetta. Un vino che si sposa bene con le carni grasse del salmone, come il Prosecco, non è detto che sia la migliore scelta per carni magre e delicate come quelle del branzino. Insomma, la selezione di vini per il pesce è ampia e diversificata, ma non c’è da preoccuparsi: abbiamo ristretto le opzioni, scegliendo solo i migliori vini bianchi, fermi e frizzanti, per i vostri piatti di pesce. Scopriamoli insieme.

 

I MIGLIORI VINI BIANCHI PER IL PESCE

Pesce e vino bianco: l’accoppiata migliore per un pranzo in riva al mare o per ripensare all’estate nelle stagioni più fredde. Ogni piatto di pesce è unico nei suoi sapori e aromi, e valorizzarlo al meglio è un compito che il perfetto vino bianco fermo sarà sempre portare a termine al meglio. Ma quale bianco per quale pesce? La cosa più importante distinguere i tipi di pesce. Infatti, il vino bianco fermo sarà la scelta più indicata per il pesce magro – mentre pesci come il salmone e il pesce affumicato sono più adatti per le bollicine. Per le preparazioni e le carni più delicate di pesci di fiume, di lago, ma anche per il pesce azzurro, un vino bianco secco e leggero come il Pinot Grigio sarà l’ideale. Vini bianchi aromatici e corposi come il Gewürztraminer saranno perfetti per molluschi e crostacei. Per il fritto di pesce, invece, è meglio orientarsi verso vini più strutturati, acidi, e dalla gradazione più alta, come lo Chardonnay, per attenuare il sapore dell’olio e sgrassare il palato.

 

VINO BIANCO FRIZZANTE PER PIATTI DI PESCE

Un tempo il vino bianco frizzante si relegava al brindisi iniziale. Oggi, gli spumanti e tutti gli altri vini bianchi effervescenti possono essere usati come vini per accompagnare tutto il pasto, specialmente se si tratta di pesce. Un abbinamento che sicuramente tutti i vostri ospiti apprezzeranno è quello di Franciacorta e salmone. Il sapore secco e asciutto del Franciacorta trova un equilibrio perfettamente bilanciato con quello di una tartare di salmone scozzese o un carpaccio di salmone selvaggio. Il vino bianco frizzante, in generale, è anche ottimo per accompagnare il pesce affumicato – non solo il salmone, ma anche carpacci di pesce spada o tonno affumicato, specialmente se resi più saporiti dalla presenza del pepe rosa. Un altro abbinamento che non sbaglia mai è quello di frittura di pesce e vino bianco effervescente. Le bollicine sapranno sempre come controbilanciare metodi di cottura più intensi come la frittura.

 

QUALE VINO SCEGLIERE PER IL SUSHI E IL PESCE CRUDO?

Negli ultimi anni, il sushi è diventato uno dei piatti più amati d’Italia e del mondo, ma che vini italiani abbinare a un piatto così esotico? Letteralmente ‘riso condito con aceto’, il sushi è un piatto della tradizione giapponese che si è diffuso soprattutto nella versione combinata col pesce crudo. Per questo, potrebbe sembrare che i vini che si abbinano bene con il sushi siano gli stessi che funzionano bene con i carpacci, le tartare di pesce e le crudité in generale. In realtà, la questione è più complessa. Se si tratta di piatti dall’elevata sapidità marina e dalle carni molto delicate – come carpacci o tartare di tonno, pesce spada o filetti di gamberi, branzino e orata –, bisognerà scegliere vini bianchi secchi, poco acidi, sapidi, e poco alcolici. Per il sushi, saranno più adatti vini che si sposano bene con carpacci marinati con spezie, olio o limone, quindi vini bianchi più morbidi, strutturati, e corposi. Insomma, per il sushi è consigliabile scegliere vini come Chardonnay, Riesling, o anche Spumanti. Il sushi, però, è ottimo anche per accontentare gli amanti del rosé. Vivaci come i bianchi, ma abbastanza complessi da affrontare i sapori più intensi di questo tipico piatto giapponese, i vini rosati accompagneranno perfettamente tutte le vostre cene a base di sushi.