• Chatta con noi

    LUN / SAB: 08.00-20.00

  • Chiamaci

    numero verde gratuito 800 987 134 attivo:

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Chiamaci

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Inviaci una mail
label.service.not.available
Scegli quantità: Indietro
x 1
x 2
x 3
x 4
x 6
x 9
x 12
x 18

Scegli la quantità personalizzata da aggiungere al carrello:

+
Scopri dettagli

Chianti Rufina del Cardinale

Codice Articolo: VFR01836 2022750
1
Scegli la quantità di bottiglie da aggiungere al carrello:
x 1
x 2
x 3
x 4
x 6
x 9
x 12
x 18

Annata: 2022

Denominazione: Chianti DOCG

Uve: Sangiovese Canaiolo

Alcool: 13.5 %

Formato: 0,75 l

Tipologia: Rosso

Regione: Toscana

Origine: Made in Italy

Occasione: Ogni giorno

Abbinamento: Carni rosse

Allergeni: Solfiti

PIÙ COMPRI, PIÙ RISPARMI
Sconto quantità

Approfitta dei vantaggi riservati solo per gli iscritti al Programma Fedeltà Signorvino: 10% di sconto con l'acquisto di 6 bottiglie, 15% di sconto con l'acquisto di 12 bottiglie e 20% di sconto a partire da 18 bottiglie.

SPECIFICHE

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Quella del Chianti Rufina è la più piccola delle sottozone del Chianti, ed è considerata tra quelle disegnate meglio per omogeneità qualitativa dei vini prodotti, tanto da essere menzionata ufficialmente da Cosimo III, nel Bando del 24 Settembre 1716, che classificava il vino prodotto in quest’area, tra i migliori quattro della Toscana. Un vino estremamente giovanile, come l’età delle uve che lo compongono. Sangiovese almeno per l’80%, completato da Canaiolo e altre uve presenti nel disciplinare. Vinificazione in acciaio, fermentazione malolattica in cemento, infine, affinamento per circa un anno in botti grandi di rovere francese. La gioventù si riflette nel rosso rubino che anima il bicchiere. Il naso è un equilibrio tra fiore e frutto, con la tipica viola affiancata da sottobosco fresco e da ciliegia, su un manto di lieve balsamicità. Apporto del legno estremamente delicato fa mantenere al vino rosso un’estrema bevibilità e freschezza, che si chiude con un finale agrumato di buona persistenza. Una bottiglia che si può stappare con piacevolezza ogni giorno, abbinandola a pietanze di carni bianche e verdure. Per apprezzarne appieno lo stile, questo vino va servito ad una temperatura di servizio di 16/18°C. Leggi di più Leggi di meno
LA CANTINA

Grignano

Punto di riferimento della viticoltura nella vocata zona del Chianti Rufina, a nord est di Firenze, in prossimità degli Appennini sorge la Fattoria Grignano. La storia dietro questo luogo è antichissima: le prime notizie risalgono all’età del bronzo, senza contare i resti di edificazioni di epoca etrusca e romana che qui si scorgono. Ben cosciente della sua rilevanza storica e territoriale, la famiglia Inghirami acquistò nel 1972 questi 600 ettari nel cuore della Toscana. I vigneti Grignano crescono rigogliosi su terreni argillosi e calcarei, ad un’altitudine fino a 400 metri sul livello del mare. Insieme ad un’ottima esposizione solare e ad un microclima costituito da sbalzi climatici, questi elementi garantiscono un’eccellente maturazione degli acini, ricchi di note aromatiche. I vini della Fattoria Grignano sono sottoposti a intensi processi di invecchiamento: a seconda delle denominazioni, passano dai carati di rovere o dalle barrique francesi alle bottiglie, dove la sosta è di ancora altri sei mesi. Il frutto della peculiarità del luogo e dell’estrema cura dei suoi gestori è un vino elegante che ben rappresenta il carattere e la freschezza delle uve del Rufina, Sangiovese su tutte. Nome e indirizzo produttore/distributore: Grignano - Via di Grignano, 22 - 50065 Pontassieve (FI). I prodotti di questa cantina vanno conservati in un luogo fresco e asciutto lontano da fonti di calore.

Seleziona una taglia

Leggi di più

Leggi di meno