• Chatta con noi

    LUN / SAB: 08.00-20.00

  • Chiamaci

    numero verde gratuito 800 987 134 attivo:

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Chiamaci

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Inviaci una mail
label.service.not.available

Trentino-Alto Adige

Le bollicine del Trentino si producono in questa regione da circa un secolo, dopo che un visionario enologo, mercante e viaggiatore di nome Giulio Ferrari introdusse l'uva Chardonnay nella regione. Le bollicine del Trentino con denominazione Trento DOC sono prodotte tramite il Metodo Classico. Ciò significa che la fermentazione che produce il perlage nel calice avviene in bottiglia, non all'interno di vasche di acciaio, come prevede invece il Metodo Charmat. Grazie alle altitudini più elevate e fresche, il terroir del Trentino-Alto Adige è praticamente il luogo ideale per la produzione di questi spumanti. Scopri la nostra vasta selezione e scegli la bottiglia perfetta per ogni occasione!
Edizione Limitata i

Bottiglia Partner Ufficiale Ferrari Formula Uno.

Edizione Limitata i

Bottiglia Partner Ufficiale Ferrari Formula Uno.

Edizione Limitata i

Bottiglia realizzata in occasione dei 10 anni Signorvino.

Seleziona una taglia

Trentino-Alto Adige

Spumanti e Bollicine del Trentino-Alto Adige

Sebbene il Trentino ora produca sia vini fermi che spumanti, le bollicine del trentino hanno la loro denominazione, chiamata Trento Doc, creata nel 1993 e registrata nel 2007. Questi spumanti trentini sono prodotti utilizzando il Metodo Champenoise come lo Champagne, piuttosto che il Metodo Charmat, come il Prosecco. Ciò significa che la presa di spuma che produce bollicine avviene in bottiglia, non in serbatoi pressurizzati. La zona di produzione del Trentino presenta una varietà di vitigni considerevole - in totale 63 - e le uve per produrre le famose bollicine del Trentino crescono in quattro regioni principali: la Valle dell'Adige, la Valle di Cembra, nella Vallagarina e nella Valle del Sarca.

 

Quali sono le bollicine più famose del Trentino-Alto Adige?

Le bollicine del Trentino sono il frutto della montagna da cui nascono, e possono regalare esperienze uniche. La straordinaria cantina Altemasi e le sue bollicine di montagna prodotte con uve Chardonnay e il rinomato Pinot Nero fanno parte di alcuni dei più famosi spumanti in questa affascinante regione. Inoltre, la Cantina Kettmeir è un produttore rinomato e importante della produzione vitivinicola del Trentino. La cantina si è affidata alle tradizioni più antiche producendo spumanti trentini straordinari; ne è testimone l’armonioso e fresco Alto Adige Brut Athesis.

 

I migliori vini spumanti del Trentino-Alto Adige

La combinazione di clima fresco, terreni complessi, mitigazione dei venti e invecchiamento senza fretta consente di produrre spumanti eccezionali e inimitabili, generalmente freschi e vivaci, con acidità frizzante. All’olfatto molte bollicine del Trentino-Alto Adige hanno aromi di limone e pane, mentre dopo pochi minuti dall’apertura altri aromi di frutta fuoriescono dal bicchiere. Si possono trovare pionieri dello spumante italiano come il Riserva del Fondatore e altri grandi nomi come i Maximum e Perlè, nel cuore dei territori montuosi, nella straordinaria cantina Ferrari. Altrimenti, la cantina Pedrotti, che utilizza una fusione di tecniche antiche e moderne, crea prodotti d’eccellenza. Questa cantina si concentra soprattutto sulla produzione di alcuni dei migliori spumanti Trentino-Alto Adige come il Trento Brut Millesimato.

 

Migliori abbinamenti per Bollicine del Trentino-Alto Adige

Gli spumanti del Trentino-Alto Adige sono tra i più versatili, si adattano perfettamente sia per l’aperitivo fra amici che con piatti più complessi e strutturati. Dunque, come si fa ad abbinare? La sapidità di queste bollicine è ideale per armonizzare i sapori dolci dei piatti. Un esempio classico è l’abbinamento con i primi piatti a base di pesce e crostacei, ma anche salumi e piatti con carni bianche. Inoltre, la freschezza e l’aromaticità di un vino del Trentino con bollicine è molto convincente con cucina speziata, come ad esempio quella thailandese o indiana.