• Chatta con noi

    LUN / SAB: 08.00-20.00

  • Chiamaci

    numero verde gratuito 800 987 134 attivo:

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Chiamaci

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Inviaci una mail
label.service.not.available

Venezia Giulia Capo Martino

Codice Articolo: VFB00128 2018750

Venezia Giulia Capo Martino

null
Codice Articolo: VFB00128 2018750

Denominazione

Bianco IGT

Uve

Friulano Piccolit Malvasia Istriana Ribolla Gialla

Annata

2018

Tipologia

Bianco

Regione

Friuli-Venezia Giulia

Affinamento

Legno grande

Origine

Made in Italy

allergens

Allergeni

Solfiti

Formato

0,75 l

Alcool

13 %

Occasione

Cena romantica

Abbinamento

Carni bianche e verdure

null

Note di degustazione

Un percorso scintillante, fino ai giorni nostri, che vede l’azienda Jermann rappresentare un pilastro della viticoltura nazionale. A coronamento di una carriera indimenticabile, nel 2016 Silvio Jermann viene premiato a Roma da una giuria di giornalisti internazionali, presieduta dal Gambero Rosso, come il produttore più rappresentativo dei vini bianchi nel mondo. Capo Martino, nasce per celebrare i 110 anni di storia enologica della famiglia Jermann, come uvaggio di autoctoni: Friulano, Malvasia, Ribolla Gialla e Picolit. Un vino che porta con sé le radici ma anche l’innovazione, e prende il nome dalla collina acquistata nel 1991 nel cuore della zona collinare goriziana, vitata per 7,5 ettari. Uvaggio, non assemblaggio: le varietà vengono vinificate insieme, “come faceva mio padre Angelo, con breve macerazione sulla buccia, e il vino poi fermenta e affina in grandi botti di rovere per 12-16 mesi e commercializzato due anni dopo la vendemmia”, spiega Silvio Jermann. Il risultato è nel Gotha dei vini bianchi nazionali: il Capo Martino miete riconoscimenti da decenni, e ogni annata rivela qualcosa di nuovo. La degustazione è vibrante. Il giallo che riempie il bicchiere è oro puro, luminoso, e prennuncia gli profumi di frutta nostrana e tropicale, con un garbato sottofondo di vaniglia. All’assaggio, si palesano un ottimo equilibrio gustativo e un’aromaticità decisa, che lasciano in bocca una delicatezza sorprendente, indimenticabile. La bottiglia perfetta per fare da cornice a una cena romantica, dove possono comparire pietanze importanti a base di pesce, ma ancor più di pregiate carni bianche.

CANTINA

Fin dalla sua fondazione, alla fine dell’800, la missione della Cantina Jermann è stata quella di esaltare le antiche tradizioni di viticoltura delle campagne friulane. Il sapere delle coltivazioni si è tramandato di generazione in generazione fino agli anni ’70, quando il discepolo del fondatore è stato in grado di unire lo studio della tecniche più moderne alla propria geniale inventiva. Il genio e la sregolatezza, uniti alla passione e allo studio, ha portato l’azienda ai massimi vertici italiani e mondiali del vino. Un’altra caratteristica del processo di lavorazione di quest’azienda è l’attenzione viticoltura biologica e sostenibile, per conciliare l’arte della viticoltura con il rispetto del territorio e dei tempi delle viti. L’azienda dialoga ogni giorno con il mondo ma l’attenzione, però, rimane sempre puntata sulle cose concrete che fanno grande un vino, incluse le tradizioni più antiche. Il risultato finale vi regalerà un’esperienza straordinaria, e vi permetterà di scoprire il sapore autentico del vino friulano in un calice. Nome e indirizzo produttore/distributore: Jermann- Località Trussio Ruttars, 11A, 34070 Ruttars, Dolegna del Collio GO. I prodotti di questa cantina vanno conservati in un luogo fresco e asciutto lontano da fonti di calore.

CantinaCantina

Seleziona una taglia