• Chatta con noi

    LUN / SAB: 08.00-20.00

  • Chiamaci

    numero verde gratuito 800 987 134 attivo:

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Chiamaci

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Inviaci una mail
label.service.not.available

Trento Brut Perlè Zero

Codice Articolo: BBB00178 2013750

Trento Brut Perlè Zero

€54.90
Codice Articolo: BBB00178 2013750

Denominazione

Trento DOC

Uve

Chardonnay

Annata

2013

Tipologia

Bollicine

Regione

Trentino

Affinamento

Sui lieviti

Formato

0,75 l

Alcool

12.5 %

Occasione

Cena romantica

Abbinamento

Pesce e crostacei

€54.90

Note di degustazione

La cantina Ferrari nasce dal sogno di Giulio Ferrari di creare in Trentino un vino capace di confrontarsi con i migliori Champagne francesi. Credendo fortemente nella straordinaria vocazione della sua terra, è il primo a diffondere lo chardonnay in Italia. Comincia a produrre così selezionatissime bottiglie, con un culto ossessivo per la qualità. Non avendo figli, Giulio Ferrari affida il suo sogno a Bruno Lunelli, titolare di una famosa enoteca a Trento. Grazie alla passione e alle capacità imprenditoriali di Lunelli, nella prima metà degli anni ’50, Bruno riesce ad incrementare la produzione senza mai perdere di vista la qualità, seguendo la linea dettata dal fondatore. Così Ferrari diventa leader in Italia nella produzione di spumanti a metodo classico e famosa in tutto il mondo come garanzia di alta qualità. Il Trentodoc è la denominazione nella quale rientrano le produzioni della cantina Ferrari, una doc che esprime l’essenza delle bollicine di montagna, prodotte esclusivamente con Metodo Classico da sole uve trentine. Il Ferrari Perlè Zero è il pas dosè di casa Ferrari, un mosaico di millesimi (2006, 2008, 2009 e 2010) che esprime l’ essenza dello Chardonnay di montagna messo in bottiglia nel 2012. Lavorato in parte in acciaio per mantenere la parte fragrante del frutto e l ‘eleganza aromatica delle uve e in parte in legno, per donare struttura e complessità gustativa, infine un riposo in vetro conferirà a questo spumante una decisa espressività. Dorato e lucente, con un perlage fine e persistente. Al naso è pulito, si distinguono nettamente note di pompelmo, di zenzero, ananas fresco, erbe aromatiche e cumino. L’ingresso in bocca è asciutto, sapido e fresco. Avvolge in una lunga ed elegante persistenza. Può accompagnare perfettamente il menù di una cena romantica a base di piatti grassi di pesce , come ad esempio, gamberoni avvolti da lardo di colonnata.

CANTINA

Nel cuore dei territori montuosi del Trentino sorge il risultato dell’intuizione di Giulio Ferrari. La cantina che porta il suo nome è stata proiettata, fin dalle sue origini, al raggiungimento dell’eccellenza dello spumante italiano. Dal 1952, sotto la guida di Bruno Lunelli, questa ricerca ha continuato il suo percorso, consentendo alla cantina di offrire ancora oggi un simbolo del Made in Italy, in termini di produzione vinicola, riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Situata nelle zone storicamente più vocate alla produzione di bollicine trentine di qualità, la cantina garantisce un processo di vinificazione estremamente curato in ogni suo passaggio. Su quello che oggi è il più grande vigneto italiano di Chardonnay, l’uva, arrivata a maturazione, viene raccolta a mano. In cantina è poi pressata e fatta fermentare due volte. Questo consente di garantire gli aromi e i sapori caratteristici. Il tutto avviene in un territorio che riesce ad aumentare l’intensità dei profumi dell’uva grazie alle giornate calde che si alternano a fresche nottate. Non è un caso che da questa cantina e da queste zone provengano prodotti di pregio internazionale. La cura che la mano umana mette ad ogni livello della filiera e l’enorme rispetto riservato all’ambiente e alla biodiversità sono alla base di grandi nomi come i Ferrari Maximum, Perlè e Riserva Giulio Ferrari, ma anche il grande Trento Doc, prodotto unicamente con uve autoctone e Metodo Classico. Il basso impatto ambientale a cui la cantina mira è inoltre evidente anche nelle tecniche di viticoltura. I vigneti sono infatti certificati biologici e i processi si avvicinano al regime biologico.

CantinaCantina

Seleziona una taglia