• Chatta con noi

    LUN / SAB: 08.00-20.00

  • Chiamaci

    numero verde gratuito 800 987 134 attivo:

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Chiamaci

    lunedì-sabato dalle 08.00 alle 20.00
    0458613640

    *Il numero è a pagamento. Il costo equivale alla chiamata nazionale, la tariffa dipende dal gestore telefonico.

  • Inviaci una mail
label.service.not.available

Rubicone Sangiovese Ginevra

Codice Articolo: VFS00037 2019750

Rubicone Sangiovese Ginevra

€12.90
Codice Articolo: VFS00037 2019750

Denominazione

Rosato IGT

Uve

Sangiovese

Annata

2019

Tipologia

Rosato

Regione

Emilia Romagna

Affinamento

Acciaio

Formato

0,75 l

Alcool

12 %

Occasione

Ogni giorno

Abbinamento

Carni bianche e verdure

€12.90

Note di degustazione

Sebbene gli attuali proprietari, i discendenti della famiglia Ricci, si siano insediati nel 1941, la storia di Villa Pandolfa parte da lontano. Qui già nel 1700 si producevano olio, miele ed ovviamente vino. Vino da quello che un tempo era chiamato Sanginese ed oggi ha un nome decisamente più noto: Sangiovese. Siamo a Fiumana di Predappio, in provincia di Forlì-Cesena, luogo storico in Emilia Romagna per la coltivazione di quest'uva. Ad oggi gli ettari vitati di proprietà di Pandolfa sono 40, situati in colline tra i 150 e 400 metri di altezza e con terreni ricchi di marne calcaree. L'azienda negli ultimi anni ha fatto grossi progressi nel campo della sostenibilità ambientale e dal 2018 ha iniziato il percorso di conversione biologica. La peculiarità delle bottiglie è il riferimento al Rinascimento nelle immagini delle etichette, unite ad uno stole di colori che richiamano gli anni 50, rendendole riconoscibile e delle piccole opere d'arte. Il Rubicone Ginevra IGT è un vino rosato dell'Emilia Romagna a base di Sangiovese; le vigne sono situate a Fiumana di Predappio, coltivate tra gli 80 ed i 120 m di altitudine su suoli prevalentemente composti da argille brune. Il mosto trascorre un tempo brevissimo a contatto con le bucce, di appena 6 ore. L'affinamento invece è di 6 mesi sulle fecce fini prima dell'imbottigliamento. Con un bellissimo rosa tenue, all'olfatto dona note di frutta gialla e piccoli frutti rossi. In bocca è fresco, sapido e la sua aromaticità richiama quanto percepito al naso. Vino che si può consumare tranquillamente ogni giorno, ottimo in abbinamento a carni bianche oppure alla cucina vegetariana.

CANTINA

Tra colline ricoperte di viti, ciliegi e ulivi, nella località di Fiumana di Predappio, in Emilia-Romagna, sorge maestosa Villa Pandolfa, costruita nel 1700 dai Marchesi Albicini. Qui, negli anni 40, la famiglia Ricci ha dato inizio a una ridente attività agricola che la pone tra i più rinomati produttori di Sangiovese. Circondano la tenuta Pandolfa circa 40 ettari di vigne di proprietà, adagiate su morbide colline tutte tra i 150 e 400 metri sul livello del mare, garantendo un clima ventilato. Il suolo da cui traggono nutrimento è caratterizzato da una composizione calcarea, ricca di sali minerali, con argille di diversi colori e densità, dal grigio-bruno all’ocra. Di recente, inoltre, l’azienda agricola Pandolfa ha deciso di impegnarsi verso la sostenibilità ambientale, convertendo gran parte della produzione secondo i principi dell’agricoltura biologica. Dopo la vendemmia, nella cantina Pandolfa si segue un periodo di affinamento di almeno 6 mesi, per garantire la giusta sapidità alle importanti etichette di rossi, bianchi e rosati . Trascorso questo tempo, i vini Pandolfa vengono trasferiti in caratteristiche bottiglie, riportanti immagini di opere d’arte. È un richiamo sia al Rinascimento che agli anni 50, per simboleggiare il legame con l’arte e con la storia della casa produttrice. All’interno di villa Pandolfa, infatti, si conservano ancora oggi splendidi affreschi e persino una camera in cui il poeta Giosuè Carducci era solito soggiornare.

CantinaCantina

Seleziona una taglia